Non è possibile descrivere in modo adeguato la partita di terza divisione contro il Castiglione se non utilizzando il termine black out. Lo utilizziamo perché il gioco espresso dalle nostre non ha avuto niente a che fare con le potenzialità di questa squadra e quindi deve esserci stata una interruzione dell’alimentazione energetica.
Certo qualche scusa la possiamo tirare fuori, a cominciare dalle molte assenze importanti, per infortuni e per altri motivi, ma si trattava di una partita importante, contro una squadra che è sicuramente alla nostra portata e che non ha certo giocato una gara di quelle da stropicciarsi gli occhi. Il Castiglione ha dimostrato di essere ordinata in difesa ma che è andata in crisi quando siamo riusciti ad attaccarla con incisività, e soprattutto poco dotata in attacco anche perché estremamente giovane (5 ragazze del 2000 in rosa). Nonostante questo ogni singolo palloncino arrivato nel nostro campo cadeva irrimediabilmente a terra.
Vi risparmio la cronaca della partita così non sono costretto a rivivere quei momenti, vi dico solo i parziali dei tre set persi: 14, 14, 20 (dopo essere state sotto 8-20). In mezzo siamo riusciti a vincerne uno grazie a un parziale di 9-0 in avvio (quando le nostre ragazze hanno deciso di attaccare), qualche battuta convincente, un po’ di fortuna e le uniche due cose buone viste nel gioco al centro, un muro e un attacco in primo tempo di Francesca “octopus” Testoni con cui abbiamo chiuso 25-19. Poi il nulla. Insufficienti in ricezione e imbarazzanti in difesa, è stato impossibile per Sara Famà riuscire a distribuire palloni decenti, e quando c’è riuscita la maggior parte degli attacchi finivano fuori o in rete. Le ragazze del Castiglione non hanno fatto altro che raccogliere riconoscenti.
La cosa negativa è che si trattava di una delle rivali per le zone alte della classifica, quella positiva è che peggio di così è impossibile e che, come detto, si tratta di una squadra alla nostra portata che dovrà venire a farci visita nel girone di ritorno. Per il momento archiviamo e dimentichiamo.
La rubrica “migliore in campo” per questa partita viene accantonata.

+Copia link

0 Responses to “Black out”

    Cerca tra gli articoli

    Inserendo una parola nel campo sopra e premendo 'Enter' potrai trovare tutti gli articoli a cui è riferita.

    Articoli Collegati

    • Ivan Vaghi

      Riprende il cammino

      Eravamo rimasti al racconto di una squadra, la nostra terza divisione, con poca anima.…

      By: Ivan Vaghi
      Data: 09/03/2015

    • Ivan Vaghi

      NCS

      NCS, Non Ci Siamo. La squadra bella e vincente che aveva battuto Saronno si è dissolta…

      By: Ivan Vaghi
      Data: 09/02/2015

    • Ivan Vaghi

      Wow

      Grande partita sabato a Solbiate, e grande vittoria delle nostre ragazze che in un…

      By: Ivan Vaghi
      Data: 02/02/2015

    • Ivan Vaghi

      I 3-2 non sono tutti uguali

      A volte vincere per 3 a 2 significa perdere un punto, a volte si tratta di una vittoria…

      By: Ivan Vaghi
      Data: 26/01/2015

    • Ivan Vaghi

      Dr Jakyll and Mr Hyde

      Non si può certo dire che le partite della terza divisione giocate dalla Panta Rei…

      By: Ivan Vaghi
      Data: 22/12/2014

    • Ivan Vaghi

      Sarà vera gloria?

      La terza partita della terza divisione ha dato delle conferme ma ha anche alimentato…

      By: Ivan Vaghi
      Data: 30/11/2014

    • Ivan Vaghi

      Si fa sul serio

      Sembra che la nostra terza divisione abbia deciso di fare sul serio, portandosi a…

      By: Ivan Vaghi
      Data: 24/11/2014

    • Ivan Vaghi

      Al “centro” per…

      Partitona delle nostre ragazze o avversario non all'altezza? Difficile dirlo al momento,…

      By: Ivan Vaghi
      Data: 15/11/2014

    » Leggi tutti