Togliamoci subito dall’equivoco: il punto ottenuto contro il Volleyteam Castellanza è un buon risultato ma il cammino finora percorso dalla prima divisione femminile non è di quelli che lasciano tranquilli in prospettiva salvezza. Possiamo però archiviare la partita registrando un buon passo in avanti nel gioco e una vittoria sfiorata (17-19 al tie-break) che magari qualche speranza di riscatto la lasciano.
La partita comincia bene con un efficace turno di servizio di Elisa Bossi che ci porta sul 6-1. Le ragazza di Castellanza sono però più “pesanti” in attacco e poco alla volta recuperano fino a impattare sul 13-13. Poi se ne vanno, nonostante diversi errori in battuta e il nostro cambio in regia, con Federica Rosato che entra sul 14-17. Niente da fare per recuperare il set, le avversarie vincono 25 a 19 senza eccessivo sforzo. Migliore del set l’attaccante di posto 4 del Castellanza Paola Ferrario, abituata a palcoscenici più importanti e praticamente imprendibile per le nostre.
Il 2° set comincia con la novità di Elisa Micheletto al centro e con un ulteriore ottima prova in battuta di Elisa Bossi che ci fa andare sull’8-2. L’aria però è cambiata rispetto al primo set e di rimonte per il Castellanza neanche l’ombra. Il sigillo sul set è il punto del 13-4 che arriva con un furbissimo tocco di Federica Rosato che prende il tempo alla difesa avversaria dopo due muri consecutivi delle nostre. Non c’è più storia, il set finisce 25-11. Migliore del set Federica Rosato, che non commette errori e si prende delle iniziative importanti.
Il 3° set è equilibrato fino a metà parziale, grazie a spunti individuali delle nostre che rispondono al miglior gioco d’attacco complessivo del Castellanza, che però prende il controllo e se ne va, grazie soprattutto al parziale di 8-0 ottenuto con il turno di battuta del capitano Valnea Landonio, migliore del set, che diventa il loro più importante terminale offensivo. Set chiuso 25-18.
Sembrerebbe un destino segnato e invece le nostre giocano un ottimo 4° set, tutto di volontà e cattiveria agonistica e grazie anche a una protagonista che non ti aspetti, Roberta Reguzzoni, ottima in battuta e in un paio di attacchi dal centro che ci tengono avanti nel punteggio di diversi punti (16-10). Castellanza non ci sta e si rifà sotto (17-16) ma poi sbaglia qualcosa e ci concede il 20-16. Finale di set molto teso, con le nostre avversarie che ci riprovano ma senza riuscire a completare la rimonta. Il set finisce 25-23 per noi, migliore del set Elisa Bossi che attacca tanto e sbaglia pochissimo.
Il 5° set è pieno di rimpianti, primo fra tutti una decisione molto controversa dell’arbitro a nostro sfavore che ci costa anche un giallo di squadra. Andiamo sotto 1-4 ma la partita è incasinata, con qualche errore da entrambe le parti e nessuna delle due squadre che prende il sopravvento. Rimaniamo sotto 8-11 e poi 12-14 ma il set non è finito, rientriamo e ci giochiamo pure un match point, che però non viene sfruttato. Castellanza invece sfrutta uno dei suoi e chiude 19-17. Migliore del set il libero di Castellanza Elena Olgiati, non particolarmente appariscente ma sempre molto presente. Migliore della partita Valnea Landonio, che da metà partita in poi è entrata in ritmo e ha chiuso punti importanti. Migliore delle nostre Elisa Bossi, consistente per tutta la partita e fortissima in battuta. Da sottolineare le prove delle due ragazze più giovani, la già citata Roberta Reguzzoni e il libero Alessia Testoni, presa direttamente dalla under 16 e raramente in difficoltà.

+Copia link

0 Responses to “Un punto alla volta (basterà?)”

Cerca tra gli articoli

Inserendo una parola nel campo sopra e premendo 'Enter' potrai trovare tutti gli articoli a cui è riferita.

Articoli Collegati

  • Ivan Vaghi

    Si fa dura

    Il girone d'andata del campionato di prima divisione femminile si è appena concluso,…

    By: Ivan Vaghi
    Data: 26/01/2015

  • Sandia 1 Zocchi

    1^ vittoria

    E finalmente arriva anche la prima vittoria delle nostre ragazze di prima divisione.

    By: Sandia 1 Zocchi
    Data: 18/01/2015

  • Ivan Vaghi

    Ancora niente punti (ma arriveranno)

    L'ultimo posto in classifica preoccupa ma il gioco a tratti espresso contro il Besnate/Orago…

    By: Ivan Vaghi
    Data: 14/12/2014

  • Ivan Vaghi

    Com’è dura l’avventura

    L'avventura in prima divisione è finalmente cominciata. Purtroppo il risultato non…

    By: Ivan Vaghi
    Data: 10/11/2014

  • Sandia 1 Zocchi

    PREALPINA 01/10/14

    Articolo tratto dalla prealpina del 01/10/14

    By: Sandia 1 Zocchi
    Data: 01/10/2014

» Leggi tutti